LoretoToday

Piazzale Loreto: ecco il progetto del restyling

"Abbiamo lavorato sul verde incolto della piazza che non veniva toccato da un decennio"

Il rendering

Piazzale Loreto e il suo restyling. Una questione annosa che torna al centro dell'attenzione pubblica regolarmente e periodicamente. A tirarla in ballo stavolta è Pierfrancesco Maran, assessore comunale all'urbanistica.

"Un giorno Loreto - scrive l'assessore - riusciremo a trasformarla completamente. E' uno degli obiettivi del piano #Milano2030 e appena sarà approvato dal Consiglio comunale è il primo bando su cui voglio lavorare", promette Maran.

"Nel frattempo - prosegue l'assessore - in questi giorni, come ci eravamo impegnati a fare, abbiamo lavorato sul verde incolto della piazza che non veniva toccato da un decennio perché frutto di un costosissimo progetto di epoca Moratti. Abbiamo abbassato il bambù e creato percorsi che consentono di vedere dentro le aiuole, il risultato a mio giudizio è più gradevole".

Piazzale Loreto è la piazza incompiuta di Milano: così com'è piace davvero a pochi, e si susseguono nel tempo, a mano a mano, idee per rivoluzionarla.

Da tempo si parla del progetto di uno studio d'architettura milanese (Antonio Citterio & Patricia Viel, autori tra l'altro del distretto business Symbiosis) che prevede una piattaforma verde rialzata di dieci metri rispetto al livello stradale, da sud a nord, quindi da corso Buenos Aires all'intersezione con via Padova e viale Monza. Sotto la passerella verrebbe realizzato un passaggio con negozi e percorso pedonale. 

Le linee guida della giunta sul futuro del piazzale sono chiare: meno auto, più verde, più attraversamenti in sicurezza, più vivibilità e spazi per una piazza "vissuta". La piattaforma rialzata significherebbe qualcosa come 7 mila metri quadrati di spazio pedonale. Maran in passato aveva giudicato come "fantastica" la proposta di Citterio-Viel anche se parla di "uno degli scenari che potrebbero realizzarsi" e chiede che vengano presentate altre idee su luoghi della città destinati a loro volta a cambiare. Uno tra tutti, piazzale Lotto. Che condivide con piazzale Loreto la funzione prevalentemente viabilstica, la collocazione sulla circonvallazione esterna e il fatto di essere un importante nodo della mobilità (una sorta di "porta" della città).

Piazzale Loreto: dal Cavallo all'Albero della Vita

Con la riqualificazione del Palazzo di Fuoco, che si affaccia sul piazzale nel lato nord tra viale Monza e via Padova la piazza inizia a migliorare il suo aspetto. Avrà tra l'altro un'illuminazione a led per riportare informazioni notturne e creare l'effetto Times Square. E - come si diceva - da anni si parla più in generale del futuro di piazzale Loreto. A parte l'idea di rendere il piazzale completamente pedonale, suggestiva ma difficilmente realizzabile, si è ipotizzato di collocarvi al centro ora il Cavallo di Leonardo (attualmente all'Ippodromo di San Siro), ora l'Albero della Vita di Expo 2015. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento