LoretoToday

Spacciatore fermato ai giardini di via Giacosa: aveva anche un'arma col colpo in canna

Arrestato S. R., classe 1975, nato a Siracusa, ma residente a Milano, e con precedenti

L'arma

Nell’ambito di un’attività mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in zona via Padova, nel tardo pomeriggio di lunedì, in via Giacosa all’interno dei giardini, la polizia ha arrestato per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente e detenzione di arma da sparo clandestina un uomo.

S. R., classe 1975, nato a Siracusa, ma residente a Milano in zona via Padova, con precedenti penali è stato arrestato dal personale della Sesta Sezione della Squadra Mobile della Questura di Milano, guidati a Massimiliano Mazzali.

L’uomo è stato visto cedere alcuni grammi di hashish ad un cittadino italiano dietro corrispettivo di una somma di denaro. Una volta fermato e sottoposto a controllo di polizia, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Milano lo hanno trovato in possesso di altra sostanza stupefacente, circa 15 grammi di hashish, pronta per la vendita e di una pistola in metallo, originariamente a salve, modificata e potenzialmente idonea a fare fuoco (col colpo in canna).

Nello specifico alla pistola è stata sostituita la canna con una idonea ad espellere cartucce. La pistola, da catalogare in quelle comuni da sparo, non avendo i requisiti previsti dalla normativa è da considerarsi clandestina. C'era anche il relativo munizionamento di 7 proiettili nascosti in un pacchetto di sigarette.

Il cittadino italiano è stato portato al Carcere di San Vittore per rispondere di spaccio di droga e detenzione di arma clandestina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • speraci

  • Sarebbe bello che per un bel po' di anni i Giudici decidano di togliere un criminale dalle strade...

    • il tipo recidivo si farà almeno 5 anni... di cui 3 sicuramente dentro e forse 2 ai domiciliari... minimo... per voi cazzari chi fa reati poi sta subito in giro ma non è così e le carceri strapiene di gente sono una conferma più che tangibile di questa cosa... se poi il tipo ha la recidiva infraquinquiennale i domiciliari se li scorda proprio...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rissa in discoteca: ragazzo accoltellato fuori dall'Armani Privé in zona Montenapoleone

  • Incidenti stradali

    Incidente in piazzale Cardorna: autobus Atm travolge volanti della polizia, due agenti gravi

  • Attualità

    Farnesina: Gabriele Micalizzi, il fotografo ferito in Siria, sta rientrando a Milano

  • Attualità

    Una canzone italiana ogni tre in radio, la proposta di legge della Lega dopo Sanremo

I più letti della settimana

  • Milano, l'ex concorrente del Gf minacciato in stazione Centrale: "Aggredito per la droga"

  • Mobili "rubati" o venduti a parenti con i prezzi falsi: maxi truffa da Ikea, 30 lavoratori nei guai

  • Lascia una ragazza morta dopo lo schianto, fugge e manda il padre: fermato il "pirata"

  • Milano, tragedia sfiorata nella fermata metro a Loreto: cede gradino della scala mobile

  • Incidente in piazzale Cardorna: autobus Atm travolge volanti della polizia, due agenti gravi

  • Manifestanti "morti" a terra in piazzale Loreto: la protesta contro i Cpr e Matteo Salvini. Video

Torna su
MilanoToday è in caricamento