LoretoToday

Temperature bollenti all'asilo usato come centro estivo: si arriva a 40 gradi

La denuncia di Piscina e Sardone (Lega) dopo un sopralluogo: "I fan coil emettono aria calda"

Il termometro segna quasi 40 gradi

Caldo bollente al centro estivo del quartiere Adriano, in via De Curtis, all'interno di un asilo tra quelli aperti anche nel mese di luglio. Inequivocabile la fotografia scattata venerdì pomeriggio da Silvia Sardone (eurodeputata della Lega) e da Samuele Piscina (presidente del Municipio 2): il termometro segnava 39,8 gradi alle 16.15.

"I bambini stanno letteralmente cuocendo", spiegano i due esponenti politici: "Chissà appena dopo pranzo a quali temperature torride si arriva". Secondo quanto verificato nel sopralluogo da Sardone e Piscina, i condizionatori emettono solo aria calda. La segnalazione è arrivata da alcuni genitori di bambini che, in questi giorni, frequentano il centro estivo allestito nell'asilo di via De Curtis.

"Al primo bilancio - commenta Sardone, che è anche consigliera comunale - presenterò emendamenti per mettere i condizionatori sia in questa scuola che in altre, partendo proprio da quelle che ospitano i centri estivi. Parliamo di un edificio inaugurato nel settembre del 2014, non cinquant’anni fa: è incredibile che anche le strutture nuove siano state concepite in questo modo".

Problema già noto

Piscina ricorda invece che il problema non è nuovo: "Due anni fa avevamo chiesto al Comune di intervenire, ottenendo rassicurazioni ma nulla di pratico. Un genitore ci ha raccontato che sua figlia è rimasta a casa cinque giorni perché, a causa degli sbalzi di temperatura, si è ammalata di bronchite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento