LoretoToday

NoLo, negozio di alimentari chiuso: vendeva alcolici a persone già ubriache in piena notte

Il provvedimento della questura

Il negozio

In alcuni casi i clienti del negozio di alimentari (quasi tutti con precedenti), sottoposti a controllo, sono stati trovati in possesso di merce rubata. E il gestore spesso vendeva alcolici anche oltre gli orari consentiti, anche alle tre di notte, a persone già in stato di ebbrezza. Il negozio (Miah Elias), in via padova, si è visto quindi sospendere la licenza per dieci giorni dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni su disposizione del questore di Milano. Il provvedimento è stato notificato nel pomeriggio di lunedì.

Nel weekend, polizia locale e polizia hanno controllato più di 150 persone e inflitto sanzioni amministrative per più di 3.500 euro nell'ambito di una serie di controlli ad esercizi pubblici della zona di NoLo. Più volte il negozio oggetto della sospensione della licenza era stato controllato e ritenuto abituale ritrovo di pregiudicati e pericoloso per la sicurezza dei cittadini.

In una occasione, poi, la situazione di degrado è sfociata in una lite con ferite da arma da taglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento