LoretoToday

Milano, controlli nel negozio che vende marijuana 'legale': denunciato il proprietario. La replica: "Non è erba vera"

È successo nella giornata di mercoledì 5 giugno: sequestrati 1.500 euro di marijuana

Immagine repertorio

Poco meno di un'etto e mezzo di "erba" sequestrata e un uomo di 47 anni, il gestore di un negozio di cannabis legale, denunciato. Il motivo? Secondo i poliziotti della questura la "marijuana legale" venduta all'interno del negozio, in via Cesana a Milano, avrebbe una percentuale di principio attivo superiore allo 0,5% consentito per legge.

Tutto è accaduto mercoledì 5 giugno, come riportato in una nota diramata da via Fatebenefratelli, quando gli agenti della divisione polizia amministrativa e sociale della questura hanno controllato alcuni articoli presenti presso gli espositori dislocati all’interno del negozio, tra i quali prodotti per il corpo, la casa ed il giardinaggio, bevande, alimenti e prodotti per fumatori, tutti a base di canapa. Gli agenti della scientifica, inoltre, hanno controllato sette diverse tipologie di canapa essiccata e messa in vendita, canapa che — secondo i primi accertamenti — avrebbe un principio attivo superiore a quello consentito per legge.

In totale sono state sequestrate 35 confezioni di "marijuana legale" per un totale di 140 grammi. Il valore? Poco superiore ai mille e 500 euro.

La proprietà del negozio: "Non è erba vera"

"Il sequestro è avvenuto in via preventiva per la presenza di THC, non sono state rilevate dosi percentuali, infatti è stata aperta un indagine per la misurazione e la valutazione delle infiorescenze sequestrate, che sono di Canapa Sativa L. e non certo di erba "vera"", replica in una nota la proprietà del negozio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento