LoretoToday

Fermato sotto casa poco dopo la rapina: colpevole di altri tre colpi

E' stato rintracciato dagli uomini del commissariato Monforte-Vittoria grazie alla descrizione delle sue vittime: agiva a volto scoperto

Aveva appena rapinato, a volto scoperto, la Banca Carige di via Leoncavallo: è stato arrestato ieri un uruguaiano irregolare 22enne, pregiudicato per spaccio, mentre passeggiava sotto casa sua, con il bottino (di 1.070 euro) in tasca.

La polizia lo ha fermato in via Arquà, poco lontano. Guillermo Alamo è stato rintracciato grazie alla descrizione delle vittime delle sue rapine. Infatti sarebbero altri tre i colpi messi a segno dall'uomo: i primi due lo scorso 15 marzo, alla Credem di viale Stelvio e all'ufficio postale di via Battistotti Sassi. Il terzo venerdì scorso alla Bpm di via Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento