LoretoToday

Buon compleanno stazione centrale: 80 anni e non sentirli

Il 1 luglio 2011 la stazione centrale compie 80 anni: fu fondata nel 1931. Ora ha un traffico annuo di oltre 120 milioni di viaggiatori, 24 binari, 180 telecamere per la videosorveglianza integrata, 90 spazi commerciali

Un traffico annuo di oltre 120 milioni di viaggiatori, 24 binari, 180 telecamere per la videosorveglianza integrata, 90 spazi commerciali. Sono le cifre della Stazione Centrale di Milano che oggi, primo luglio, festeggia i suoi primi 80 anni di vita. Un centro nevralgico della città, un cuore che pulsa 365 giorni all'anno e che guarda al futuro - il grande evento dell'Expo 2015 - senza dimenticare il passato. Fu proprio un'Esposizione Internazionale, quella del 1906, il pretesto per far indire a re Vittorio Emanuele III un concorso per la progettazione della nuova stazione.

A vincere quel concorso, nel 1912, fu il giovane architetto Ulisse Stacchini. Che immaginando la Union Station di Washington, sognò un grande monumento di marmo e di ferro. La guerra e la mancanza di denaro rallentarono la costruzione a più riprese, con pause lunghe diversi anni, e il progetto venne approvato solo nel 1924. I lavori iniziarono a pieno ritmo nel 1925, durante il Regime Fascista, che ne volle fare un proprio simbolo. La nuova stazione fu quindi ultimata nel 1931 e venne inaugurata il primo luglio, alla presenza del ministro delle Poste e delle comunicazioni Costanzo Ciano.

Altri tempi, altre storie per una stazione monumentale che ha intimorito gli emigranti che arrivavano dal Sud con la valigia di cartone, che ha affascinato milioni di viaggiatori italiani e stranieri, che ha offerto spunti irresistibili a grandi artisti. Indimenticabile, ad esempio, la scena di Totò e Peppino che arrivano in stazione con il colbacco in testa, in piena estate. Rivisitato il passato, non resta che pensare al futuro di quella che viene ancora considerata la porta d'Europa.

"La Stazione Centrale, dopo i lavori ultimati nel 2010, festeggia questa ricorrenza con la consapevolezza di essere diventata il nuovo salotto della città, grazie alla ricca offerta di eventi e di servizi commerciali" ha dichiarato Fabio Battaggia, ad di Grandi Stazioni "L'orario di apertura 365 giorni all'anno dalle 8 alle 22, che proprio come i treni non conosce interruzioni, garantisce alla Stazione Centrale la possibilità di offrire un servizio a 360 gradi ai passeggeri e ai cittadini di Milano". Nel corso del 2012 saranno anche portati a compimento i lavori che interessano le opere esterne, ovvero l'ingresso della metropolitana e la sistemazione della Piazza IV Novembre e di Piazza Duca d'Aosta. Per completare la rinascita di questa antica, moderna agorà. Aspettando l'Expo 2015 (ansa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento