LoretoToday

Minaccia tutti, poi prende a sprangate un agente: uomo inseguito e arrestato in Centrale

In manette un somalo di venti anni, accusato di resistenza a pubblico ufficiale. I fatti

Foto repertorio

Ha minacciato chiunque gli capitasse a tiro. Poi, dopo aver tentato una rocambolesca fuga, si è scagliato contro un poliziotto. E alla fine è stato ammanettato. 

Un ragazzo di venti anni, un cittadino somalo irregolare e con precedenti, è stato arrestato lunedì pomeriggio in piazza Duca D'Aosta a Milano con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale ed è stato denunciato per porto abusivo di armi. L'allarme è scattato alle 17, quando una pattuglia della Polmetro ha notato il 20enne che si aggirava fuori dalla stazione con una spranga di ferro in mano, minacciando i presenti. 

Alla vista degli agenti, il giovane è scappato verso la galleria delle carrozze, dove è poi stato raggiunto da un equipaggio delle Volanti. Lì, l'arrestato ha colpito proprio con la spranga uno dei poliziotti, spaccandogli la fondina e causandogli una ferita al fianco, che è poi stata refertata dai medici. 

Il 20enne, arrestato, è stato portato in carcere a San Vittore, mentre l'agente ferito è stato accompagnato in ospedale.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Temporali di "forte intensità" in arrivo a Milano: scatta l'allerta meteo di codice giallo

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

  • Dramma a Sanremo, turista milanese in vacanza muore annegata mentre fa il bagno

Torna su
MilanoToday è in caricamento