LoretoToday

Borseggiatori in Centrale, arrestati in tre; e un altro 22enne viene beccato dopo essere evaso

Due cittadini algerini, rispettivamente di 31 e 34 anni, sarebbero i responsabili del furto di un marsupio ai danni di un giovane presso la Stazione di Milano Centrale

Sabato la polizia di Stato ha arrestato due cittadini algerini, rispettivamente di 31 e 34 anni, responsabili del furto di un marsupio ai danni di un giovane presso la Stazione di Milano Centrale.

Gli agenti della polfer, in abiti civili, hanno notato i due stranieri avvicinarsi a un gruppo di ragazzi e, mentre uno dei due distraeva gran parte del gruppo chiedendo informazioni, il complice ha sottratto il marsupio in questione appoggiato sul muretto.

I due ladri hanno cercato di allontanarsi ma sono stati subito bloccati dai poliziotti e il marsupio, contenente un telefono cellulare, chiavi di casa e la somma di 250 euro, è stato restituito all’ignaro proprietario, ancora incredulo per l’ accaduto.

Un altro furto in Centrale

Lunedì, poi, gli agenti della Polizia Ferroviaria della Stazione di Milano Centrale hanno notano un uomo avvicinarsi ad una donna anziana intenta a custodire lo zaino della nipote e quello dell’amica, allontanatesi per fare un acquisto. Il giovane, approfittando della folla di viaggiatori presenti in stazione, si è impossessato dei due zaini per poi darsi alla fuga. I poliziotti sono riusciti subito a bloccarlo e a restituire alle due ragazze gli zaini contenenti: effetti personali, documenti di identità, carte di credito, un telefono cellulare e la somma di 100 euro.

L’autore del furto, che si è dichiarato essere minore, ha insospettito gli agenti che hanno provveduto a far effettuare gli esami del caso presso una struttura sanitaria, dai quali è emerso la certa maggiore età del ragazzo che pertanto è stato tratto in arresto.

Arrestato per evasione a Lambrate

Inoltre, presso la Stazione di Milano Lambrate, un uomo alla vista degli agenti ha cercato di allontanarsi repentinamente. Subito fermato, durante il controllo i poliziotti hanno scoperto che l’uomo aveva dichiarato loro delle generalità false. Mediante la comparazione delle impronte è emerso che l’uomo, cittadino marocchino di 22 anni, era stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in provincia di Messina ma che dal 20 agosto scorso si era allontanato arbitrariamente senza farvi ritorno. Gli agenti lo hanno arrestato per evasione e denunciato per le false generalità dichiarate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento