LoretoToday

Baby ladro sale su un treno in partenza dalla Centrale e ruba lo zaino: braccato e arrestato

È successo alla Stazione Centrale di Milano, nei guai un ragazzino egiziano

Immagine repertorio

Un passeggero che si distrae, lui che sale sul treno che stava per partire, afferra lo zaino e cerca di scappare. Tutto in pochi istanti. Tutto sotto gli occhi della Polfer. E per lui, ragazzino egiziano di 17 anni, sono scattate le manette con l'accusa di furto. È successo su un treno in partenza dalla Stazione di Milano nel pomeriggio di lunedì 24 giugno come riferito dagli agenti di via Fatebenefratelli.

Il giovane ha attirato l'attenzione degli agenti della Polfer a causa dei suoi movimenti sospetti: le forze dell'ordine in servizio in borghese si sono accorti di lui mentre si aggirava tra i passeggeri in partenza e in arrivo nello scalo ferroviario milanese. Quando è salito su un treno in partenza ed è sceso poco dopo con uno zaino in spalla è scattato il blitz.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è stato bloccato e arrestato con l'accusa di furto aggravato. Non solo, per lui è scattata anche una denuncia per ricettazione: addosso gli è stata trovata una carta di credito rubata. Lo zaino, invece, è stato restituito al legittimo proprietario che non si era accorto del furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento