LoretoToday

Ragazza 17enne molestata all'alba in Centrale: aggredita e palpeggiata, lei si difende a morsi

La vittima ha morso la mano dell'aggressore. L'uomo fermato da vigilantes e carabinieri

Foto repertorio

Era seduta sulle scale della banchina in attesa del treno che doveva riportarla a casa dopo una serata trascorsa con le amiche. Proprio in quel momento, però, alle sue spalle è arrivato un ragazzo, che l'ha bloccata e molestata. E lei, nonostante lo spavento, è riuscita a reagire e a metterlo in fuga, facendolo finire direttamente nelle mani dei carabinieri e degli addetti alla security di Atm. 

Un uomo di venti anni, un cittadino dell'Ecuador con precedenti, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale. Le manette per lui sono scattate in stazione Centrale domenica mattina, giorno dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne

L'allarme è partito pochi minuti prima delle 7, quando la vittima - una ragazzina 17enne, anche lei dell'Ecuador - si è presentata al gabbiotto Atm chiedendo aiuto. La giovane, in lacrime e scossa, ha spiegato di essere stata appena molestata sessualmente da un uomo che l'aveva aggredita mentre si trovava sulla banchina della linea "verde", in direzione Cologno Monzese. L'uomo - ha raccontato la ragazza - l'aveva bloccata da dietro, le aveva girato la testa costringendola a baciarlo e l'aveva poi toccata, chiedendole di andare a casa insieme a lui e dicendole "tu il treno non lo prendi". 

L'incubo della giovane è finito soltanto quando lei è riuscita a sferrare un morso alla mano del ventenne, per poi fuggire. L'aggressore - stando a quanto accertato dai carabinieri - ha inseguito la sua "preda" fino al gabbiotto Atm prima di cercare di scappare. A mettere fine alla sua corsa ci hanno pensato però due vigilantes di Atm e i militari del Radiomobile, che lo hanno bloccato e ammanettato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il ventenne si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. La 17enne, dopo aver sporto denuncia, è stata invece accompagnata a casa dagli stessi carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento