LoretoToday

E' in sedia a rotelle: rapinata da coppia di mutilati in Stazione Centrale

La vittima è stata trovata dalla polizia seduta per terra. La sua carrozzina era danneggiata

Repertorio

Rapinata in pieno pomeriggio da due persone che conosce. Una vicenda della disperazione, originata tra i senza fissa dimora che gravitano intorno alla Stazione Centrale di Milano e che coinvolge persone disabili. Una, la vittima, costretta in sedia a rotelle. Due, gli aggressori, entrambi mutilati.

Il fatto è avvenuto verso le cinque di pomeriggio di giovedì 27 giugno tra la Galleria delle Carrozze e piazza Luigi di Savoia. La vittima, una ragazza romena di 19 anni in sedia a rotelle, è stata avvicinata da una coppia che, alla polizia, riferirà di conoscere. Un uomo senza una mano, una donna senza una gamba.

Seduta per terra, disperata

La coppia l'ha aggredita, l'ha fatta cadere dalla sedia a rotelle danneggiandone una ruota, le ha rubato 300 euro e si è allontanata. La polizia ha trovato la 19enne seduta per terra, disperata. Per fortuna non ferita (ha rifiutato le cure). Gli agenti hanno raccolto la descrizione dei due aggressori e ora indagano per rintracciarli.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

  • Problemi di pancia gonfia? Scopri i rimedi naturali più efficaci

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

  • Sciopero generale trasporti il 24 luglio, blocco totale: gli orari dello stop a mezzi Atm e treni

  • Paura all'Esselunga: donne aggrediscono la guardia con una siringa infetta dopo la rapina

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Tragico incidente sulla A4, schianto fra tre auto: sette feriti, una bimba di 5 anni in coma

Torna su
MilanoToday è in caricamento