LoretoToday

Sassaiola contro locali gay in via Sammartini

Sassaiola contro i locali gay di via Sammartini: due feriti e quattro auto danneggiate. L’Arcigay e i gestori dei bar della zona sono preoccupati, anche perché non è la prima volta. Si chiede più controllo da parte della polizia

Due giorni fa dopo la mezzanotte, in via Sammartini, una sassaiola ha rovinato il divertimento dei locali delle zona, conosciuti per essere gay-friendly. La sfilza di pietre è stata lanciata dal binario 1 dell’adiacente Stazione Centrale, ma "non è la prima volta che succede", dicono i gestori dei locali della zona.

La sassaiola ha chiaramente lo scopo di intimidire la comunità omosessuale, una sassaiola omofoba insomma. Il lancio di pietre sarebbe cominciato intorno al 20 di maggio. Per questo episodio due persone sono state lievemente ferite e quattro auto parcheggiate davanti al locali danneggiate.

Dall’Arcigay, l’associazione che difende i diritti dei gay e delle lesbiche, hanno fatto sapere di essere molto preoccupati dalle sassaiole e dall’escalation di violenza: chiedono un incontro con il Ministro Maroni per affrontare la questione, ma chiedono soprattutto al Comune di Milano, maggiore protezione e forze di polizia in zona, per prevenire altri episodi simili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento