LoretoToday

Stazione Centrale, pusher cerca di truffare i carabinieri rifilandogli finta marijuana: preso

È successo nella giornata di giovedì 30 gennaio, nei guai un ragazzo gambiano di 26 anni

Immagine repertorio

Pensava fossero normali viaggiatori. Per questo si è avvicinato a loro e ha cercato di rifilargli alcune dosi di "erba" anche se quella che aveva in tasca era tutt'altro che marijuana. Quando però si è reso conto di essere di fronte a due tutori dell'ordine li ha spinti a terra e ha cercato di scappare. L'epilogo? Per il finto pusher con la finta marijuana sono scattate le manette con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

È successo nel pomeriggio di giovedì 30 gennaio durante un blitz dei carabinieri nel piazzale della Stazione Centrale di Milano; nei guai un ragazzo gambiano di 26 anni già noto alle forze dell'ordine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'operazione, che ha visto impegnati sia i carabinieri della stazione di Milano Porta Garibaldi che i militari del terzo reggimento Lombardia, è stato denunciato per spaccio un senegalese di 28 anni. I militari sono intervenuti dopo che il giovane aveva ceduto quattro dosi a un ragazzo. Durante gli accertamenti è emerso che due di queste contenevano marijuana mentre in altre due c'era "altra sostanza stupefacente", hanno precisato i militari. Per l'acquirente è scattata una segnalazione alla prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento