LoretoToday

Stazione Centrale, pusher cerca di truffare i carabinieri rifilandogli finta marijuana: preso

È successo nella giornata di giovedì 30 gennaio, nei guai un ragazzo gambiano di 26 anni

Immagine repertorio

Pensava fossero normali viaggiatori. Per questo si è avvicinato a loro e ha cercato di rifilargli alcune dosi di "erba" anche se quella che aveva in tasca era tutt'altro che marijuana. Quando però si è reso conto di essere di fronte a due tutori dell'ordine li ha spinti a terra e ha cercato di scappare. L'epilogo? Per il finto pusher con la finta marijuana sono scattate le manette con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

È successo nel pomeriggio di giovedì 30 gennaio durante un blitz dei carabinieri nel piazzale della Stazione Centrale di Milano; nei guai un ragazzo gambiano di 26 anni già noto alle forze dell'ordine. 

Durante l'operazione, che ha visto impegnati sia i carabinieri della stazione di Milano Porta Garibaldi che i militari del terzo reggimento Lombardia, è stato denunciato per spaccio un senegalese di 28 anni. I militari sono intervenuti dopo che il giovane aveva ceduto quattro dosi a un ragazzo. Durante gli accertamenti è emerso che due di queste contenevano marijuana mentre in altre due c'era "altra sostanza stupefacente", hanno precisato i militari. Per l'acquirente è scattata una segnalazione alla prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

  • Milano Lancetti, uomo travolto da un treno in stazione: gravissimo

Torna su
MilanoToday è in caricamento