LoretoToday

Milano, inaugurata la prima rastrelliera pagata da un privato ma per un uso pubblico. Le foto

Pavé, noto bar pasticceria con diverse sedi a Milano, ha aderito all'iniziativa del Comune

La rastrelliera

In via Felice Casati 27 è stata inaugurata la prima rastrelliera pubblica per la sosta delle biciclette posata da un privato. 

Mercoledì erano presenti gli assessori Marco Granelli (Mobilità e Ambiente), Lorenzo Lipparini (Partecipazione e Open Data) oltre ai soci di Pavé, il locale che ha finanziato l'iniziativa, Diego Bamberghi, Giovanni Giberti e Luca Scanni. Inoltre Andrea Painini (presidente Confesercenti Milano-Lodi-Monza Brianza) e Luca Bigliardi (PrincipioAttivo Architecture Group).

Pavé, noto bar pasticceria con diverse sedi a Milano, ha aderito all'iniziativa del Comune di Milano che prevede la concessione gratuita del suolo pubblico ai privati che, a proprie spese, decidono di installare rastrelliere per biciclette, promuovendo così lo sviluppo di una mobilità sostenibile e partecipando in modo positivo e concreto alla vita della propria comunità e del proprio quartiere. 

Pavé ha deciso di acquistare venti spazi per le bici che sono stati installati al posto di alcuni posti auto, rendendo così più semplice - e sicura - la vita dei ciclisti e contribuendo a rendere più ordinato il quartiere. L'installazione delle rastrelliere libera anche spazi preziosi per chi si muove a piedi o ha un passeggino perché ci sono ben due metri tra un archetto e l'altro.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • totalmente in disaccordo con l'intervento dei privati, che qualora subiranno dovuti controlli dalle forze di polizia non impiegheranno più di 10 secondi a dire che loro sovvenzionano gli enti pubblici quindi meritano immunità da qualsiasi cosa! Pubblico al pubblico, privato al privato

    • Avatar anonimo di Marki Tanki
      Marki Tanki

      i privati, guarda caso commercianti, avranno il loro tornaconto. tempo fa un uomo semplice che acquistò a sue spese un sacco di catrame per chiudere una buca in strada pericolosa venne multato, perché i privati non possono per legge prendere iniziative, anche di pregio e lodevoli, sul suolo pubblico... oppure c'è chi può e chi no? Italia

      • Avatar anonimo di Marki Tanki
        Marki Tanki

        idem per un anziano che con della malta riparava il marciapiedi davanti casa, sequestro degli attrezzi, multa e obbligo di ripridtino: ossia levare il cemento e riaprire la buca.... Italia

  • Grazie Sala per le tue belle leggi del menga

    • Avatar anonimo di Marki Tanki
      Marki Tanki

      facciamo la class action contro il blocco dei diesel,!

  • Avatar anonimo di Marki Tanki
    Marki Tanki

    il comune mandasse qualcuno a finire le rampe disabili allintersezione tra via pagano e telesio: è da quasi un anno che non hanno messo l'asfalto e i paletti per evitare che le auto le usino come rampe per salire sui marciapiedi! Da ausili sono nuove barriere architettoniche e gli incivili parcheggiano agli imbocchi per cui un disabile non potrà mai utilizzarle! Ma dal comune controllano se le ditte completano i lavori o pagano e chi se ne frega? bisogna segnalare a Striscia la Notizia!!!

    • Avatar anonimo di Marki Tanki
      Marki Tanki

      se qualcuno ha modo segnali a Granelli o al settore strade o lavori pubblici, è un'indecenza! grazie

  • Ma siamo davvero al ridicolo!!!! Adesso dobbiamo pensare noi ad installare anche le rastrelliere al posto del Comune di Milano!!!! Ma quindi le nostre tasse a cosa servono ??? Sindaco Sala ci può dire dove finiscono le nostre tasse se non potete permettervi manco delle rastrelliere per le biciclette ???

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terrore sul pullman Flixbus: un passeggero minaccia l'autista e cerca di dirottare il mezzo

  • Cronaca

    Scoppio mentre sturano il lavandino con acido e candeggina: ustionati madre, padre e figlio

  • Cronaca

    Picchiano un ragazzo, bloccati militanti di estrema destra: nella sede di FN trovate 10 mazze

  • Cronaca

    Rapinatore seriale tradito dal tatuaggio sulla mano: preso in metro dopo il colpo in centro

I più letti della settimana

  • Incidente sull'A7: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso, morto uomo

  • Lucia, uccisa e sgozzata in casa sua a Sesto: il figlio fermato dai carabinieri per omicidio

  • Infermiere del pronto soccorso muore a 44 anni e dona gli organi: "Ciao bomba, grazie"

  • Ladri svaligiano casa di Matteo Viviani de “Le Iene” a Milano: maxi bottino da 75mila euro

  • Milano, figlia apre l'uovo di Pasqua in anticipo, il papà le spacca il naso con un pugno in faccia

  • Milano, settemila piantine di marijuana in regalo in tutta la città: "Io non sono una droga"

Torna su
MilanoToday è in caricamento