LoretoToday

Paura in centro: uomo molesta una donna, poi aggredisce fidanzato e amici con un coltello

Vittime uno studente pescarese, la sua fidanzata e i loro amici. Coinvolto anche un "fattorino"

Insulti e grida. Bottigliate e coltellate, per fortuna soltanto sfiorate. E poi l'arrivo della polizia, a evitare il peggio. Folle giovedì sera a Milano, dove cinque giovani - quattro ragazzi e una ragazza, tutti pescaresi - sono stati aggrediti da un uomo, visibilmente ubriaco, in via Vittor Pisani. 

Tutto è iniziato - racconta una delle vittime, che studia a Milano -, quando il gruppetto è arrivato all'angolo con viale Tunisia e si è imbattuto in un uomo con una bottiglia di vetro in mano che urlava frasi senza senso. 

La prima ad essere presa di mira è stata la fidanzata dello studente, che ha subito pesanti molestie e insulti. A quel punto, gli amici hanno cercato di calmare l'uomo e in loro soccorso è intervenuto anche un fattorino che passava di lì per caso in motorino e che si è beccato una bottigliata in testa, fortunatamente "attutita" dal casco. 

Racconta Il Pescara, che ha raccolto la testimonianza del giovane: 

Una volta caduto a terra, l'aggressore è stato placcato per qualche istante dai ragazzi, ma dopo essersi dimenato è riuscito a liberarsi e a puntare lo studente. Nel caos il giovane ha rischiato di essere colpito all'addome da un coltello che l'ubriaco ha estratto dalla tasca. 

Non contento, dopo che il gruppetto si è messo a distanza di sicurezza, l'uomo ha iniziato a lanciare alcuni bulloni di ferro e cocci di vetro verso i ragazzi. A fermarlo alla fine ci hanno pensato gli agenti della polizia, che lo hanno bloccato e portato via. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È stata un'esperienza terrificante - racconta lo studente - e ho avuto davvero paura per me, per la mia ragazza e per i miei amici. In certe situazioni non è facile cavarsela restando incolumi. Sono stati minuti interminabili e solo quando ho sentito il suono delle volanti mi sono tranquillizzato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento